Tutorial Canon – Consigli e tecniche di ripresa

Luce e Fotografia

canon-tutorial-luceLa qualità della luce varia costantemente nel corso della giornata. Di mattina presto e nel pomeriggio la luce solare ha tonalità calde, mentre nel resto della giornata assume tonalità più fredde. Perché accade ciò?

Il cambiamento è causato dalla dispersione della luce solare. Le particelle di polvere e acqua presenti nell’atmosfera riflettono, rifrangono e assorbono le varie lunghezze d’onda della luce in quantità diverse. A mezzogiorno, il sole raggiunge l’altezza massima e la luce scende a picco sulla terra attraverso l’atmosfera. La dispersione è scarsa e la luce solare ha un colore bianco-blu. La mattina e la sera, il sole è basso e la luce deve attraversare una maggiore quantità di atmosfera. Le lunghezze d’onda più corte (blu) subiscono una dispersione maggiore rispetto a quelle più lunghe (rosse), che generano una luce più calda.

Generalmente, una luce calda garantisce immagini più accattivanti, soprattutto quando ritraggono panorami ed edifici. Quando sei in vacanza, le ore ideali per scattare foto ai luoghi che visiti sono all’alba e subito dopo il tramonto. In questo modo, oltre che della luce migliore, potrai beneficiare della minor presenza di persone all’interno della scena…

Continua a leggere il tutorial sull’importanza della luce in fotografia:

Fotografia Macro

canon-tutorial-macroLe fotocamere digitali compatte Canon hanno una modalità “Macro” o “Super Macro”. Solitamente, viene attivata premendo il pulsante sul quale è rappresentata l’icona di un piccolo fiore o selezionando la messa a fuoco macro dal menu. Le modalità macro modificano la gamma di messa a fuoco dell’obiettivo. Ad esempio, sulla PowerShot G11, la normale gamma di messa a fuoco va da 50 cm all’infinito. In modalità macro, la messa a fuoco va da 1 a 50 cm. Le due gamme vengono utilizzate per consentire una messa a fuoco più rapida. Inoltre, alcune fotocamere compatte offrono anche una modalità “macro” digitale. In questo caso, la fotocamera ingrandisce digitalmente il centro dell’immagine per creare un close-up…

Continua a leggere il tutorial sulla macrofotografia:

Fotografare in Primavera

canon-tutorial-primaveraPer ottenere delle belle foto di paesaggi occorre curare la composizione e la luce. L’inclusione di un elemento in primo piano può aiutare: ad esempio, un muretto o uno steccato. Ciò fornisce all’immagine una scala di grandezze e consente di guidare lo sguardo all’interno dell’immagine.

Prova ad abbassare la fotocamera a livello del terreno, lo scatto che ottieni potrebbe trasformare un insignificante ciuffetto di fiori in un interessante soggetto in primo piano. Questi tipi di scatti spesso vengono realizzati meglio con la fotocamera ruotata in senso verticale.

Ricordati inoltre la regola dei terzi. Immagina che due linee verticali dividano l’inquadratura in tre segmenti identici. La collocazione di uno dei soggetti principali, ad esempio un albero o un edificio, al di sopra o in prossimità di una di queste linee, conferisce all’immagine maggiore dinamicità rispetto al posizionamento del soggetto principale al centro…

Continua a leggere il tutorial sulla fotografia primaverile:

Gestione del Colore

canon-tutorial-coloreForse ti sorprenderà sapere che tutte le fotografie che scatti vengono prima catturate in bianco e nero (e in scala di grigio). Le immagini digitali vengono registrate su un sensore posizionato sul retro della fotocamera. Ciascun pixel (contrazione dell’inglese “picture element”) contiene una minuscola fotocellula. Questa risponde alla luce generando una piccola scarica elettrica, proprio come una cella solare. La scarica è proporzionale alla luminosità della luce che colpisce la cellula: più forte è la luce, più grande sarà la scarica.

A ogni scarica viene assegnato un numero in base alla potenza. Prendiamo il formato file JPEG a 8 bit come esempio: se la cella non viene raggiunta dalla luce, il numero assegnato è “0” (nero). Se la cella genera la potenza massima, il numero assegnato è il “255” (bianco). Ai valori intermedi vengono assegnati numeri compresi tra “1” e “254” (scale di grigio). I numeri vengono salvati in formato binario sulla scheda di memoria come file immagine. Il computer legge il file e ricrea l’immagine riproducendo i pixel contrassegnati da “0” come neri, i pixel contrassegnati da “255” come bianchi e tutti gli altri pixel nella sfumatura di grigio appropriata. Tuttavia, i file RAW offrono una gamma superiore di sfumature; un’immagine RAW a 14 bit include valori compresi tra “0” e “16384”.

Come viene riprodotto il colore sulle immagini digitali? La fotocellula si limita a registrare la luminosità della luce. Non è sensibile al colore…

Continua a leggere il tutorial sulla gestione del colore in fotografia:

Funzionalità da scoprire

canon-tutorial-funzioniLa fotocamera Canon dispone di molte modalità di scatto, che ti aiutano ad ottenere la foto perfetta, come ad esempio ritratto, paesaggi, macro e sport. A volte è facile scegliere la modalità più adatta al soggetto, altre volte invece non è così. Ecco perché Canon ha introdotto una nuova modalità di scatto, ovvero la modalità Smart Auto.

Con la tecnologia Scene Detection, la modalità Smart Auto rileva automaticamente volti, movimento, distanza, colore e luminosità dell’immagine inquadrata. La fotocamera utilizza quindi questi dati per selezionare l’impostazione migliore per la scena. Ma non finisce qui. Se la fotocamera è dotata della funzionalità Servo AF/AE e si preme il pulsante dell’otturatore soltanto a metà, la messa a fuoco e l’esposizione vengono continuamente regolate per i soggetti che si avvicinano o si allontanano dalla fotocamera. Una volta pronti, è sufficiente premere completamente il pulsante dell’otturatore per ottenere un’immagine con un’esposizione e una messa a fuoco corrette. Nelle scene in cui la funzionalità Face Detection AE rileva un volto in ombra, l’immagine complessiva viene resa automaticamente più luminosa o viene fatto scattare il flash. In ogni caso, la fotocamera predilige un tempo di esposizione più lungo all’utilizzo del flash, laddove possibile…

Continua a leggere il tutorial sulle funzioni avanzate:

Vuoi saperne di più? Sfoglia le altre guide e tutorial disponibili sul sito e non perderti il nostro Corso di Fotografia Digitale