Confronto: Canon 1100D, Nikon D3100, Pentax K-r


Prova comparativa delle entry-level Pentax, Nikon e Canon. Quale scegliere?

canon_1100d nikon_d3100 pentax_kr

La Canon EOS 1100D è la fotocamera che ha sostituito la EOS 1000D, prima reflex specificamente proposta da Canon per il segmento entry-level e rimasta in produzione per ben tre anni. I controlli e l’interfaccia sono di livello base nella 1100D ma l’elettronica presente è ragionevolmente avanzata e tale da garantire la possibilità di riprese video HD a 720p. Mirino e display posteriore sono gli stessi della precedente EOS 1000D.

La Nikon D3100 è invece erede della D3000, un deciso passo in avanti nel segmento di base della gamma Nikon. Il nuovo sensore digitale CMOS da 14 Mp regala una fluida visione Live View e la modalità di ripresa Full HD, caratteristica unica nel terzetto a confronto.
Migliorata la qualità costruttiva ma, come nella EOS 1100D, mirino e display LCD sono uguali al modello più vecchio.

La Pentax K-r ha preso a sua volta il posto della K-x e a differenza delle due contendenti non ha introdotto grandi cambiamenti a livello di sensore ed elettronica, concentrando gli sforzi nel corpo macchina e nella risoluzione di quei (pochi) punti deboli esibiti dalla K-x, in particolare la visualizzazione nel mirino del punto AF attivo ed una definizione dello schermo VGA quattro volte superiore al precedente.

Prova a confronto delle più diffuse reflex digitali entry-level sul mercato, a cura di Digitalversus.com

Canon EOS 1100D vs Nikon D3100 vs Pentax K-r

confronto_1100d_d3100_kr

Canon EOS 1100D

Nikon D3100

Pentax K-r

Sensore 12-MP CMOS, 14.7 x 22.2 mm
Sensore 14-MP CMOS, 15.4 x 23.1 mm Sensore 12-MP CMOS, 15.8 x 23.6 mm
Display: 2.7″, 230,000 punti
Display: 3″, 230,000 punti Screen: 3″, 920,000 punti
Mirino: 95%, 0.8x ingrandimento
Mirino: 95%, 0.8x ingrandimento Mirino: 96%, 0.85x ingrandimento
9 punti AF (1 croce), misurazione a 63-zone
11 punti AF (1 croce), misurazione a 420-zone
11 punti AF (9 croce), misurazione a 16-zone
Innesto ottica: Canon EF and EF-S
Innesto ottica: Nikon AF-I and AF-S Innesto ottica: Pentax KAF/KAF2


I fabbricanti di reflex digitali solitamente non investono nella ricerca e sviluppo per i loro modelli di fascia entry-level che solitamente utilizzano tecnologie già testate e sperimentate negli anni precedenti su fotocamere di fascia superiore e poi ‘travasate’ in basso. La Canon EOS 1100D utilizza compenentistica di derivazione EOS 450D, la Nikon D3100 trasferisce tecnologia della D90, la Pentax K-r prende in prestito dalla precedente K-x e dalla K-7. Per quanto queste fotocamere non possano vantare i livelli costruttivi delle controparti di fascia medio alta, le loro caratteristiche generali consentono di ottenere risultati di buon livello per un utilizzo non professionale.


POSSIBILITA’ CREATIVE: UNA QUESTIONE DI GUSTI


1100d-creative_auto d3100_liveview pentaxkr_af
Creative Auto – La modalità ‘Creative Auto’ presente nella Canon EOS 1100D aiuta i neofiti a districarsi fra i settaggi più avanzati della reflex come ad esempio la gestione della profondità di campo. Semplicemente muovendo un cursore sullo schermo è possibile controllare la nitidezza dello sfondo in relazione al soggetto principale, in pratica una versione semplificata dell’automatismo a priorità dei diaframmi. Quick Video – La Nikon D3100 è l’unica reflex del gruppo che può passare dalla modalità di ripresa fotografica a quella video con la semplice pressione di un tasto e senza dover agire sulla ghiera di comando principale.
Il pulsante che dà avvio alla sessione di ripresa è posto al centro dello switch che attiva la visione Live View sul display posteriore. In questa modalità è possibile sia scattare foto che riprendere videoclip con la sola pressione di un pulsante.
Regola dei Terzi – La Pentax K-r possiede 11 punti di messa a fuoco, quattro dei quali disposti sui punti d’intersezione ideali delle linee della regola dei terzi. I marker nel mirino dividono l’immagine in tre parti, un aiuto nella creazione di una composizione armoniosa ed equilibrata anche con soggetti decentrati e di ausilio nel mantenere diritta la linea d’orizzonte.


MIRINO: MEGLIO PENTAX

 

eos_1100d_lcd d3100_lcd pentax_kr_lcd
Display: La Canon EOS 1100D con i suoi 2.7” pollici di diagonale contro i 3” di Nikon e Pentax, ha il più piccolo display delle tre. Nel contempo il suo schermo mostra grande accuratezza nella riproduzione dei colori, una facilitazione per la gestione delle immagini riprese direttamente sulla fotocamera (selezione, ordine, cancellazione). Live View: La Pentax K-r predomina nettamente grazie alla risoluzione del suo schermo quattro volte superiore rispetto alle altre due. Questo significa poter distinguere con facilità i dettagli più fini dell’immagine e controllare efficacemente l’accuratezza della messa a fuoco. Mirino: Anche qui la K-r svetta su D3100 ed EOS 1100D, in questo caso non per chiarezza o definizione ma per dimensioni, distintamente superiori.
Nonostante l’impressione iniziale di una certa granulosità, risulta facile il controllo della nitidezza dell’immagine e la sua corretta messa a fuoco.


RAPIDITA’ OPERATIVA: PENTAX & NIKON IN TESTA 

 

eos_autofocus nikon_autofocus pentax_autofocus
Accensione iniziale, messa a fuoco: risultati molto simili per le tre digitali a confronto con tempi di start up nell’ordine del mezzo secondo e risposta dell’autofocus sui 4/10” in condizioni di buona luminosità e poco sotto il secondo in luce scarsa. Live View: le reflex digitali in generale non sono particolarmente rapide nell’acquisire il fuoco durante la visione Live View; pur con questi limiti la Nikon D3100 risulta più immediata di Canon e Pentax anche se non ancora ai livelli delle più recenti fotocamere compatte ibride e mirrorless. Scatto continuo: la Pentax K-r domina il gruppo con una velocità di raffica di 6 fps contro i tre della Nikon D3100 e della EOS 1100D, rapidità sufficiente a gestire correttamente situazioni di soggetti in rapido movimento tipiche della fotografia sportiva e d’azione.


QUALITA’ D’IMMAGINE: PAREGGIO PER LE FOTO, NIKON PRIMEGGIA NEL VIDEO

 

1100d_alti_iso

EOS 1100D
d3100_alti_isoD3100
kr_alti_isoK-r
Sensibilità: le tre fotocamere usano tecnologie abbastanza simili, difficile giudicare in questo campo quale sia migliore dell’altra. Più visibile il rumore alle alte sensibilità ISO nella Pentax K-r (guardate le linee della cartina geografica nel dettaglio in alto ad ISO 3200) ma non sono i dettagli a farne le spese, che rimangono ben visibili e nitidi. Più morbida e pulita la resa di Nikon e Canon. Esposizione: più precise Nikon e Canon di Pentax, anche se nella fotografia di tutti i giorni è difficile rendersene conto. Lieve tendenza alla sottoesposizione per la Nikon D3100, più marcata sulla K-r; comportamento opposto per la EOS 1100D, in leggera sovraesposizione. Scegliete quella più vicina ai vostri gusti personali… Video: la Nikon D3100 è la sola ad offrire la ripresa video Full HD a 1080p, le concorrenti arrivano ai 720p dell’HD. Limitate peraltro le funzionalità accessorie con autofocus un pò ballerino, audio solo in mono e qualità dell’immagine non ai massimi livelli.


OBIETTIVO: MEGLIO PENTAX

 

canon_ef_is nikkor_18_105mm pentax-pancake
Scegli il kit giusto: la Canon EOS 100D è disponibile in kit con due tipi diversi di ottica, una non stabilizzata, il 18-55 mm III (in foto), ed una stabilizzata, il 18-55 mm IS II. Da evitare il primo e preferire senza dubbio il secondo. Nikkor 18-55 mm o 18-105 mm: la Nikon D3100 viene venduta normalmente con l’ottica stabilizzata 18-55 mm VR; meglio riuscire a prenderla con l’ottimo 18-105 mm VR che dispone di escursione ottica maggiore ed è utilizzabile anche nella ritrattistica. Stabilizzazione: la Pentax K-r è dotata di stabilizzazione d’immagine incorporata nel corpo macchina e non nelle ottiche come Nikon e Canon. Il sistema lavora dunque con qualunque tipo di ottica comprese quelle fisse e di basso ingombro (vedi ‘pancake’ 40mm f/2.8 in alto). Nikon e Canon hanno minore disponibilità di ottiche stabilizzate di questo tipo.


La Canon EOS 1100D è compatibile con tutte le ottiche Canon EF and EF-S prodotte dal 1987 in poi, non con le più vecchie.
La Nikon D3100 è compatibile con gli obiettivi Nikkor AF-I e AF-S e tutte le ottiche con baionetta F (dal 1959) seppur con diverse limitazioni, una per tutte l’impossibilità di utilizzo della messa a fuoco automatica con le ottiche AF-D degli anni 80 e 90 a causa della mancanza di motore AF nel corpo macchina. 
La Pentax K-r è compatibile con tutte le ottiche Pentax KAF, KAF2 e KAF3 e può utilizzare anche obiettivi con innesta a baionetta K (dal 1976) anche qui con limitazioni di diverso tipo.

Tutti e tre i fabbricanti offrono una vasta scelta di ottiche nei loro listini, sia fisse che zoom. Se questi non fossero sufficienti sono disponibili anche ottiche di fabbricanti indipendenti come Sigma, Tamron, Tokina disponibili per tutte le reflex in prova. Riteniamo che la scelta delle ottiche non possa rappresentare un valido criterio per la scelta di una reflex digitale entry-level a meno che non siate amanti di modelli di obiettivo molto particolari, tipo Canon 85mm f/1.2, ma a questo punto è improbabile che la vostra scelta ricada su una reflex di fascia bassa…


VERDETTO FINALE: CANON 1100D PER LA SEMPLICITA’ DI UTILIZZO, NIKON D3100 PER IL VIDEO… MA PENTAX PER IL MIGLIOR EQUILIBRIO GENERALE

 

Design e maneggevolezza: la Canon EOS 1100D è la reflex più semplice ed immediata nell’utilizzo per chi è alle prime armi, tuttavia il suo piccolo display, il design essenziale e la qualità costruttiva di base, unita alla confusione generata dai due tipi di ottica disponibile, la pongono all’ultimo posto nel nostro confronto. Ripresa video: Nikon ha interpretato il desiderio di molti utenti di utilizzare una reflex digitale indistintamente per la ripresa di immagini fotografiche e clip video. In quest’ottica la D3100 esibisce una dotazione nettamente superiore alle due concorrenti seppur con i limiti già ricordati prima. Per tutto il resto: la Pentax K-r è la vincitrice di questa nostra prova a confronto. Il suo schermo ampio e ben definito, il mirino ben impostato (anche se non il più accattivante), il sistema di stabilizzazione dell’immagine integrato nel corpo macchina, la velocità di scatto continuo di ben 6 fps e la possibilità di scegliere due diverse possibilità di alimentazione (batterie al litio o le normali AA ricaricabili) fanno di questa riuscita fotocamera la nostra migliore scelta.