Anteprima – Nikon D3s oltre i 100.000 ISO!

I primi test sul campo della Nikon D3s

Letsgodigital in prima fila sul web per pubblicare le prime impressioni d’uso della neo annunciata D3s, leggiamole insieme…

Nikon D3s - Nikkor 400mm
Nikon D3s - Nikkor 400mm

“Novembre 2007: Nikon stupisce il mondo della fotografia sportiva introducendo una reflex digitale dalle incredibili prestazioni alle alte sensibilità ISO e nella messa a fuoco automatica. La D3 diede una vera scossa al mondo della fotografia professionale convincendo numerosi fotografi ad abbandonare l’eterno rivale Canon in favore della nuova DSLR Nikon. A due anni di distanza ho la possibilità di avere fra le mani la nuovissima D3s in occasione della presentazione della stessa alla stampa nell’ European Nikon Event a St. Andrews in Scozia.

Sensore di 12 megapixel

Con l’introduzione della D3s, che sarà disponibile agli inizi di dicembre, Nikon completa la sua linea di reflex professionali ognuna delle quali con la sua distinta personalità. La Nikon D3x, una 24 megapixel destinata prevalentemente alla fotografia di studio, rappresenta il top in termini di risoluzione pura dove la nuova D3s con i suoi 12 megapixel appare destinata alla fotografia di reportage, sport e natura. La D3s si posiziona all’incirca al livello della D700, che ne rappresenta una versione più compatta, che comunque sostituirà non appena disponibile sul mercato (rendendo la D700 una ghiotta occasione…n.d.r.).

Nikon D3s: una fotocamera digitale per professionisti

Durante la presentazione i responsabili Nikon fanno notare come non meno del 70% del mercato delle reflex di costo uguale o superiore ai 3000 euro sia nelle mani di Nikon grazie anche al successo della reflex digitale D700, introdotta nel luglio 2008, a cui si deve la maggior parte della suddetta quota. L’offerta di Nikon dunque è chiara ed univoca, ogni modello risponde a precise esigenze professionali sempre con la massima attenzione alla qualità dell’immagine più che alla rincorsa dei megapixel, che è esattamente ciò che giustifica l’introduzione della D3s.

Nikon D3s Body
Nikon D3s Body

Qualità dell’immagine senza compromessi

La resa della prima D3 alle alte sensibilità è sempre stata alta ma con la D3s Nikon fa un ulteriore balzo in avanti portando la sensibilità base a 12.800 ISO che possono essere espansi sino agli incredibili 102.400 ISO! Questa eccezionale performance è stata resa possibile riprogettando completamente il sensore da 12 megapixel; grazie al maggior spazio disponibile per ogni singolo pixel e ad una rinnovata architettura interna che minimizza le manipolazioni del file d’immagine, viene assicurata la massima conservazione del dettaglio insieme ad una elevatissima resa dell’immagine in ogni condizione di luminosità.

Registrazione video con la D3s

Una delle necessità emergenti da parte dei fotoreporter e delle agenzie di stampa è quella di poter avere insieme alle immagini di un certo avvenimento anche degli spezzoni di filmato di buona qualità vista la necessità di pubblicare le notizie in una dimensione ormai multimediale. La D3s offre la possibilità di registrare filmati video in alta risoluzione (720p) ed a 24 fotogrammi al secondo nel formato motion-jpeg con possibilità di audio stereofonico attraverso un microfono esterno. Molto interessante la funzione che permette di trasformare gli spezzoni video in immagini fotografiche.

Pulizia del sensore

Dove la Nikon D3 peccava nell’assenza di un sistema di pulizia integrato del sensore, la D3s introduce una funzione di pulizia che generando vibrazioni di ben quattro diverse frequenze sul filtro by-pass garantisce una pulizia ottimale del sensore medesimo. Questa funzione naturalmente non interferisce minimamente con la copertura del mirino che è sempre del 100%.

Processore RAW integrato

Un ulteriore aiuto all’editing “sul campo” senza necessariamente l’utilizzo di un pc è la possibilità di sviluppare i file raw direttamente in macchina. Questo non sostituisce certo programmi di post-produzione tipo Capture o Photoshop ma è certamente utile la possibilità di poter sviluppare immagini direttamente in location per esigenze particolari. Il menù di editing della D3s offre la possibilità di intervenire sul bilanciamento del bianco, la riduzione del rumore, lo spazio colore, il formato, l’algoritmo di compressione jpeg, la compensazione dell’esposizione e quant’altro.

Fotografia d’azione con la Nikon D3s

Durante l’evento siamo stati invitati ad utilizzare la D3s in un’intera giornata destinata alla fotografia d’azione. Il nuovo sistema AF ha dato il meglio di se anche con supertele da 400mm, l’ottimizzazione delle aree di messa a fuoco ha migliorato di molto la precisione del sistema consentendo una perfetta messa a fuoco sul soggetto che rimaneD3S_Nikon_top perfettamente nitido anche in movimento; difficile tornare indietro al “vecchio” sistema una volta sperimentato questo…!

Condizioni di luce particolari

Nessuna condizione di luminosità è troppo difficile per la Nikon. Durante la nostra cena con ambientazione luminosa di atmosfera abbiamo avuto modo di verificare le incredibili capacità di questa reflex alle altissime sensibilità ISO; è un peccato non potervi mostrare le immagini visto che si tratta di esemplari di prova di pre-produzione ma se avrete la possibilità in futuro di utilizzare questa macchina ve ne convincerete di persona.

Una cosa è certa; la battaglia nel segmento delle DSLR Pro è più che mai accesa e punta alla massima qualità possibile attraverso l’utilizzo delle tecnologie più innovative disponibili”

Leggi il comunicato stampa sul sito ufficiale Nital:

Leggi il test in anteprima della Nikon D3s su Letsgodigital (inglese)