Nikon D90, Canon EOS 50D, Sony A500 – Digitali Tuttofare

Nikon, Canon, Sony – Tre fotocamere digitali mid-level a confronto

———–

Le reflex digitali Canon EOS 50D, Nikon D90, Sony A500 oggetto del confronto
Le reflex digitali Canon EOS 50D, Nikon D90, Sony A500 oggetto del confronto

Prestazioni da fotocamera professionale ma senza spendere un patrimonio, questo è ciò che garantiscono queste tre reflex digitali di fascia media. Molte delle loro caratteristiche sono mutuate dai modelli della fascia di prezzo superiore, come la Nikon D90 che monta lo stesso sensore della semi-pro D300, il che le rende estremamente appetibili per il fotoamatore evoluto in cerca di performance adeguate.

Con risoluzioni massime variabili dai 12.3 megapixel della Nikon D90 e Sony Alpha A500 ai 15.1 della Canon EOS 50D queste macchine risultano più che adeguate per qualsiasi tipo di esigenza fotografica e rappresentano frequentemente la scelta d’elezione per numerosi fotografi. I loro corpi macchina sono più solidi e ben disegnati rispetto alle fotocamere digitali di fascia entry level pur mantenendo dimensionamenti ancora accettabili.

La Nikon D90 fra le tre ha l’esclusiva della ripresa video, Sony può vantare la stabilizzazione diretta dell’immagine all’interno della fotocamera ed il display LCD inclinabile, la EOS dispone della risoluzione maggiore e della più alta velocità di scatto del terzetto pari a ben 6.3 fotogrammi al secondo. Non ci resta che seguire il test effettuato da EPHOTOZINE che le ha messe a confronto per decretare la migliore scelta.

E voi invece quale scegliereste…?

———-

Nikon D90 vs Canon EOS 50D vs Sony A500 – Qual’è la migliore?

———–

Maneggevolezza ed ergonomia

———–

La fotocamera digitale Nikon D90
La fotocamera digitale Nikon D90

Le reflex Canon sono sempre state facili da utilizzare ed anche con la rinnovata struttura di menù la fotocamera si controlla bene con pulsanti e ghiere ben sistemati e design pulito. Un’ampia ghiera girevole sul dorso consente la regolazione del tempo di posa in modalità manuale o lo spostamento fra i vari menù della fotocamera.

Nikon ha preferito più pulsanti sul dorso, con un layout ben disegnato e familiare a chi ha già utilizzato DSLR Nikon. Un pulsante apposito è dedicato alla ripresa video di cui è dotata la D90 per un accesso immediato alla funzione. Sony è un pò più ingombra di bottoni e commutatori ma la A500 ha il vantaggio di avere il display posteriore inclinabile che semplifica le riprese da posizioni molto basse, macrofotografia ad esempio, oppure molto alte, magari per evitare di riprendere le teste delle persone in una situazione affollata.”

———–

———

Esposizione

————

“La Sony Alpha A500 riesce a gestire bene situazioni di luce contrastate sebbene tenda a fornire immagini più chiare di quanto mi piacerebbe vedere anche utilizzando la misurazione multizona. I dettagli nelle ombre sono ben visibili ed i bianchi sono puliti malgrado una generale tonalità fredda su tutta l’immagine. Con il sole presente nell’inquadratura la A500 tende a sovraesporre le nuvole nel cielo bruciandone il dettaglio che invece viene mantenuto nelle aree in controluce in primo piano. L’approccio di Canon ai contrasti di illuminazione produce immagini tendenzialmente scure e tonalità calde sui soggetti più chiari. Quando questo avviene i bianchi tendono ad assumere una lieve dominante arancione, un vero peccato. Le zone in ombra conservano dettaglio tuttavia un pizzico di esposizione in più certamente aiuterebbe. Nella ripresa in controluce la EOS 50D riesce a mantenere senza problemi i dettagli del cielo e del terreno.

La fotocamera digitale Nikon D90 produce immagini gradevoli in condizioni di luce variabili sia in termini di esposizione che di tonalità. I soggetti più tenui sono ben esaltati senza sporcare troppo i bianchi anche se ho la sensazione che la macchina tenda ad eliminare un pò troppo le ombre medie. Anche la D90 si comporta bene nel controluce mantenendo dettaglio nelle nuvole e nel primo piano. L’ottica usata sulla Canon EOS 50D è stata il 17-85mm f/3.5–5.6, sulla Nikon D90 è montato il 18-105mm f/3.5–5.6 e la Sony A500 utilizza un 18-55mm f/3.5–5.6. I migliori risultati sono stati forniti dall’obiettivo Nikkor, versatile ed in grado di produrre immagini nitide anche alla lunghezza focale minore.”

——-

Messa a fuoco

————

“Usare la messa a fuoco a punto singolo della EOS è molto semplice; premendo il pulsante dedicato sul bordo destro

La reflex digitale Canon EOS 50D
La reflex digitale Canon EOS 50D

della fotocamera e ruotando la ghiera sul dorso si scorre attraverso i vari punti AF disponibili sino a selezionare quello desiderato o selezionandoli tutti a fine corsa. Un sistema ben collaudato da anni che non necessita di cambiamenti.

Il sistema di messa a fuoco della reflex di Sony consente di scegliere fra i modi AF-S ed AF-C (continuo) e AF-A che usa entrambi i precedenti decidendo di volta in volta quale utilizzare a seconda delle circostanze. E’ possibile la selezione di un’area più ampia oppure spot. L’obiettivo 18-55mm in dotazione utilizza una nuova costruzione del motore AF (SAM) con alcune parti del circuito inserite nel corpo dell’ottica per velocizzare l’operazione di messa a fuoco; sistema rapido ma un pò rumoroso. Le opzioni dell’autofocus della Nikon D90 sono le stesse della Sony con AF-S, AF-C e AF-A ma sono le possibilità di personalizzazione qui presenti ad essere notevoli. Si può scegliere il singolo punto AF, un’area dinamica o il 3D tracking. Con l’area dinamica il soggetto prescelto viene messo a fuoco ma se abbandona il punto AF selezionato il sensore analizza i punti AF circostanti aggiustando la messa a fuoco di conseguenza. Il 3D tracking consente l’inseguimento di un soggetto in movimento attraverso tutta l’area del fotogramma mantenendolo a fuoco.

Il test dimostra la difficoltà di esprimere un’opinione definitiva sul sistema AF più efficiente visto che tutte e tre le fotocamere risultano rapide nella messa a fuoco e sufficientemente equipaggiate di opzioni aggiuntive. Canon ha il vantaggio di poter accedere ad una vasta platea di obiettivi dotati di motore ultrasonico USM, veloce e silenzioso. Il motore Nikon Silent Wave è altresì efficiente ma disponibile solo sulle ottiche più costose della gamma Nikkor.”

————

Fedeltà del colore e nitidezza

—————

“La Canon EOS 50D in prova restituisce una buona gamma di colori sebbene il blu primario potrebbe essere più saturo in JPEG. I rossi sono piacevolmente caldi così come i toni arancio e gialli. Il verde standard appare forse un pò sbiadito rispetto alle mie preferenze. Le tonalità pastello sono ben distinte fra loro, cosa che apprezzo molto. I ritratti vengono registrati brillantemente, con tonalità della pelle calde ed uniformi. Avrei preferito però maggiore nitidezza; anche mettendo correttamente a fuoco sugli occhi i ritratti del test non hanno la nitidezza che mi sarei aspettato.

I colori riprodotti dalla Nikon D90 sono piuttosto saturi, con rossi carichi e gialli vibranti. Il blu è luminoso e gradevole, meno intenso di quello al quale altre reflex Nikon ci avevano abituati. Anche qui le tonalità pastello sono ben esaltate e sempre distinte, nessun problema anche fra colori contrastanti. Nei ritratti la D90 mostra ricchezza di toni e dona piacevole luminosità alla pelle. Abbondanza di dettaglio e nitidezza per i fotogrammi prodotti da questa reflex.

Sony A500 - Test a 6400 ISO
Sony A500 - Test a 6400 ISO

Sony tiene in gran conto le sfumature di colore più sottili senza abbondare in saturazione. Il blu primario è ok, i toni caldi potrebbero essere un pò più carichi. Le tonalità carne sono molto ben bilanciate anche se i ritratti mostrano toni della pelle leggermente sbiaditi. La Sony A500 ha prodotto fotogrammi molto nitidi che ci hanno favorevolmente impressionato. Tonalità più fredde e colori pastello caratterizzano dunque la fotocamera Sony; colori caldi sono preferiti da Canon. Nikon ha registrato una  buona resa dell’incarnato nei ritratti e le sue caratteristiche generali sono ben bilanciate. L’ Alpha 500 si è dimostrata la più capace nel fornire nitidezza e dettaglio seguita da vicino dalla D90 alla quale basta solo un pizzico di trattamento in post produzione per raggiungere gli stessi risultati.”

———–

————–

Rumore e sensibilità ISO

————

“La Canon EOS 50D ha un range di sensibilità esteso da 100 a 12800 ISO, espansione inclusa; la gamma reale arriva a

Canon EOS 50D - Test a 6400 ISO
Canon EOS 50D - Test a 6400 ISO

3200 ISO. Alle basse sensibilità le immagini sono ben rifinite e ricche di dettaglio, il rumore diventa visibile a 800 ISO ma non problematico sino ai 1600 ISO oltre i quali la sua presenza inizia a diventare eccessiva. Nikon possiede una gamma similare con un range di 200-3200 ISO espandibili a 100-6400. Il rumore è ben controllato sulla D90 con un generale ammorbidimento dell’immagine a partire dagli 800 ISO ma ben sfruttabile sino a 3200. Anche alla massima sensibilità consentita di 6400 ISO l’immagine rimane nei limiti dell’accettabilità.

A differenza delle due precedenti la Sony A500 ha una gamma di sensibilità reale estesa da 200 a 12800 ISO senza necessità di espansione, una caratteristica solitamente riservata alle reflex digitali di classe superiore. Il rumore viene controllato molto efficacemente dalla Alpha 500 ma dobbiamo però evidenziare il fatto che non sia possibile disinserire la riduzione del rumore neanche scattando in formato RAW. Le immagini prodotte tendono a divenire più morbide all’aumentare della sensibilità ma i 6400 ISO vengono raggiunti senza troppi problemi con una qualità tutto sommato accettabile.”

Nikon D90 - Test a 6400 ISO
Nikon D90 - Test a 6400 ISO

——-

Bilanciamento del bianco

————–

“La Nikon D90 lavora egregiamente in luce naturale, riscaldando correttamente tonalità come il verde che risultano spesso affette dalla dominante blu del cielo. In luce fluorescente i risultati sono meno brillanti con presenza di dominanti rosa benchè il fotogramma possa essere corretto tramite l’opzione del menù e ben sette livelli di bilanciamento della luce fluorescente fra cui scegliere. Dominanti spiccate, come quelle causate dalla luce tungsteno, sono gestite discretamente bene con residui di dominante a volte presenti usando le preselezioni disponibili.

La Sony A500 lavora altrettanto bene in condizioni medie con gli stessi problemi sotto luce fluorescente. Dove Sony realmente eccelle è in luce artificiale dove mostra tonalità di colore perfettamente bilanciate, fra le migliori che ci sia capitato di trovare in un test. Un ottimo risultato per la A500 in questo confronto. La Canon EOS 50D si comporta sempre bene come le altre in luce naturale riscaldando correttamente le tonalità fredde. Anche qui la stessa dominante rosa in luce fluorescente e qualche residuo di dominante calda in luce tungsteno.”

———

Opinione finale

————

Le tre fotocamere digitali reflex oggetto della prova si sono tutte comportate veramente bene durante tutti i test, con la Nikon D90 che a mio parere ha dimostrato una maggiore coerenza di prestazioni nell’arco del confronto. La Canon EOS 50D, senz’altro un’ottima reflex, ha avuto qualche problema in condizioni di luce variabile e nei ritratti non è riuscita a sfoderare sufficiente nitidezza, probabilmente a causa delle scarse prestazioni dell’ottica in dotazione. Le performance alle alte sensibilità sono buone in senso assoluto ma insufficienti se comparate a Sony.

La Sony Alpha A500 ha mostrato incertezza nell’esposizione. Perdita di dettaglio nei soggetti in forte controluce, immagini troppo fredde con illuminazione variata e ritratti un pò pallidi. Un vero peccato visti gli eccellenti risultati ottenuti nei test sul rumore ed all’ottimo bilanciamento del bianco nella maggior parte delle condizioni.

Le performance della Nikon D90 alle alte sensibilità non sono al top ma i colori che restituisce sono semplicemente i migliori. Può inoltre vantare numerosissime funzioni, è solida e ben costruita ed ha l’ottica con maggiore estensione focale fra le tre. I suoi risultati in termini di esposizione in luce contrastata sono più che buoni, i ritratti sempre caldi e luminosi. La D90 si è dimostrata senza dubbio la più coerente del gruppo e per questo motivo vince il confronto con le due concorrenti”

Il confronto fra la Nikon D90, la Canon EOS 50D e la Sony Alpha A500 su Ephotozine (inglese)

La pagina dedicata alla reflex digitale Nikon D90 sul sito Nital (italiano)

La pagina della fotocamera digitale Canon EOS 50D su Canon Italia (italiano)

La pagina della DSLR Sony A500 sul sito ufficiale Sony (italiano)