Canon EOS 550D vs Nikon D90 – Recensione e confronto (parte prima)

Test fotocamere digitali Canon EOS 550D e Nikon D90

Canon 550d vs Nikon D90 (DxOMark Test)
Canon 550d vs Nikon D90 (DxOMark Test)

La Nikon D90 è ancora oggi la reflex digitale da battere nel suo segmento. Canon ci aveva già provato con la EOS 500D ottenendo risultati non all’altezza della concorrente, ora la nuova EOS 550D ripropone la sfida mostrando i muscoli grazie al travaso di caratteristiche dalla top di gamma APS-C, la EOS 7D.

Il sensore della fotocamera digitale Canon EOS 550D ora dispone di ben 18 megapixel, il sistema di misurazione è l’avanzato iFCL a 63 zone (contro le 35 zone della 500D), il monitor LCD per la prima volta è di dimensioni proporzionali al sensore con rapporto 3:2 e più di un milione di pixel, le possibilità di ripresa video sono di alto livello offrendo il Full HD, il controllo manuale dell’esposizione e l’ausilio dell’autofocus a detezione di fase nella visione Live View.

La Nikon D90 con i suoi 12.3 megapixel può essere considerata la concorrente più diretta della EOS 550D, ancora oggi la fotocamera digitale reflex regina delle classifiche nella sua fascia di mercato. Tale popolarità è dovuta non solo all’introduzione della possibilità di riprendere clip video quanto piuttosto alle sue ottime performance in termini di qualità d’immagine e bilanciamento generale di caratteristiche, senza dimenticare che il suo sensore digitale risulta ancora il migliore nei test DxOMark specifici fra le reflex digitali non professionali.

DigitalReview.ca ci offre la sua recensione con una prova a confronto molto completa ed esauriente fra le due macchine fotografiche digitali che si contenderanno l’ambito podio in un serrato testa a testa…

Canon EOS 550D vs Nikon D90 – L’opinione di DigitalReview

—–

La Canon EOS 550D ha un sensore da 18 megapixel contro i 12.3 della Nikon D90

La comune assunzione che “di più è meglio” dovrebbe avvantaggiare la Canon dal punto di vista della sua maggiore risoluzione. Sappiamo però che esistono tutta una serie di svantaggi legati all’aumento della quantità di pixel per unità di superficie (densità dei pixel). Intanto diventa primario l’utilizzo di obiettivi di ottima qualità per poter utilizzare nel migliore dei modi l’incremento di risoluzione disponibile, che verrebbe altrimenti sprecato, e ciò implica la disponibilità ad un maggiore investimento economico visto il maggior costo di tali ottiche. Altri problemi legati all’aumento di densità dei pixel sono una gamma dinamica generalmente più limitata, prestazioni inferiori alle alte sensibilità ISO, diffrazione.

Canon ha cercato di aggirare il problema lavorando su una particolare progettazione del sensore digitale della EOS 550D che adotta un sistema di microlenti che ha il compito di concentrare la luce sugli stessi pixel nel miglior modo possibile. L’adozione di un nuovo processo costruttivo ha consentito inoltre di ridurre lo spazio della circuiteria intorno ai fotodiodi che di conseguenza possono essere un pò più grandi aumentando l’efficienza del sensore nei termini di gamma dinamica ed alta sensibilità.

Per quanto la maggiore risoluzione di un sensore da 18 megapixel porti ad un incremento nella resa dei dettagli della fotografia rispetto ad uno da 12.3, gli svantaggi generalmente superano i vantaggi. Aumentando il numero di pixel senza aumentare la dimensione del sensore Canon ha spinto un pò più avanti la tecnologia nel formato APS-C ma secondo la nostra opinione ha ancora una volta deciso di sacrificare la qualità in favore di una strategia di marketing. I risultati dei test specifici DxOMark che testano la qualità intrinseca dei sensori digitali confermano questa opinione mostrando i risultati superiori dell’output RAW della Nikon D90 rispetto alla EOS 550D per quanto riguarda la profondità del colore, la gamma dinamica e la gestione dell’alta sensibilità.

Il display LCD 3:2 della Canon EOS 550D a confronto con la Nikon D90
Il display LCD 3:2 della Canon EOS 550D a confronto con la Nikon D90

Entrambe le fotocamere digitali offrono un display LCD da 3″ ad alta risoluzione

La Canon EOS 550D incorpora un display LCD da 3 pollici con rapporto 3:2, proporzionale a quello del sensore aps-c; la Nikon D90 utilizza il tradizionale display con rapporto 4:3 con circa 640×480 pixel contro i 720×480 ca. della EOS 550D.

La Canon EOS 550D offre una funzione Live View più avanzata con autofocus a detezione di fase e contrasto

La EOS 550D offre tre modalità di messa a fuoco Live View: Live Mode – usa l’autofocus a detezione di contrasto; Face Detection – usa sempre l’af a detezione di contrasto più il riconoscimento dei volti; Quick Mode – usa il più rapido autofocus a detezione di fase con specchio reflex sollevato. Disponibile anche la funzione istogramma in Live View come ausilio nella determinazione dell’esposizione corretta della fotografia o ripresa. La Nikon D90 offre anch’essa tre modalità autofocus in Live View ma non dispone della più rapida messa a fuoco a detezione di fase.

Le modalità di ripresa video della Canon EOS 550D (Full HD) sono più avanzate

Potendo attingere alla superiore tecnologia della EOS 7D, la 550D è capace di registrare video in modalità Full HD (1920×1080) con frame-rate di 24, 25 o 30 fotogrammi al secondo con clip sino a 4GB max. ognuna (12 min. ca a 1080p, 30 min. ca. a 720p). In confronto la Nikon D90 offre ripresa video HD a 720p e 24 fps con durata massima di 5 minuti per clip. Di contro i file prodotti dalla EOS 550D sono ovviamente molto più grossi, ca. 1.7GB contro i 600Mb della Nikon D90 per una clip di 5 minuti di durata. La Nikon D90 non ha possibilità di utilizzare un microfono esterno opzionale per migliorare la qualità audio a differenza della EOS 550D. La Canon consente di ritagliare il campo di ripresa video ingrandendolo di quasi 7 volte (diminuendo la risoluzione a 640×480) per inquadrare soggetti lontani. Se la ripresa video costituisce per voi motivo di interesse la EOS 550D è senza dubbio superiore da tutti i punti di vista.

La Canon EOS 550D offre una maggiore sensibilità ISO massima, 12800 contro i 6400 della Nikon D90

La Canon EOS 550D a 800 ISO
La Canon EOS 550D a 800 ISO (courtesy Digitalreview.ca)

La possibilità di raggiungere la sensibilità massima di 12800 ISO sembra essere allettante da un punto di vista commerciale; in realtà i risultati ottenibili a tali livelli sono molto scadenti. Basandoci sui nostri test alle alte sensibilità la Nikon D90 inizia ad essere qualitativamente in vantaggio rispetto alla EOS 550D già dagli 800 ISO di sensibilità laddove l’approccio più aggressivo in termini di riduzione del rumore nel processo delle immagini in JPEG della 550D tende a far sparire più rapidamente i dettagli fini con un crescente ammorbidimento del fotogramma. I risultati migliorano con la ripresa RAW, meno utilizzata tuttavia dagli utenti di questa categoria di fotocamere digitali. Gli stessi test DxOMark dimostrano chiaramente un rapporto segnale-rumore a favore del sensore della Nikon D90 (basati però sul confronto con un esemplare di pre-produzione della EOS 550D).

Entrambe le fotocamere dispongono dell’utile funzione Auto ISO, maggiormente versatile nella Nikon D90 che permette di settare anche il tempo di otturazione minimo per il passaggio alla sensibilità superiore oltre a poter incrementare la sensibilità stessa a passi di 1/3 stop a differenza della EOS che consente una regolazione di uno stop per volta.

La Nikon D90 a 800 ISO
La Nikon D90 a 800 ISO (courtesy Digitalreview.ca)

L’obiettivo in kit Nikon AF-S DX 18-55mm VR è superiore al Canon EF-S 18-55mm IS

L’obiettivo Nikkor AF-S DX 18-55mm f/3.5-5.6G VR con motore incorporato AF-S offre buone performance ed un sufficiente livello di qualità d’immagine con la D90. L’ottica Canon EF-S 18-55mm f/3.5-5.6 IS non dispone di motore ultrasonico incorporato ed esprime inferiore nitidezza rispetto al Nikkor, mostrando anche la tendenza a produrre una certa quantità di aberrazione cromatica (contorni di color porpora intorno alle aree d’immagine che si stagliano contro fondi molto chiari) che la EOS 550D non è capace di correggere automaticamente a differenza della Nikon D90 (insieme a D3x e D300s) che dispone invece di una funzione speciale dedicata alla correzione dei fenomeni di aberrazione cromatica laterale ai fini di una migliore definizione d’immagine. (segue)

Leggi l’articolo originale su Digitalreview: “Canon EOS 550D Compared to Nikon D90 Side by Side” (inglese)