Canon EOS 550D vs Nikon D90 – Recensione e confronto (parte seconda)

Test fotocamere digitali Canon EOS 550D e Nikon D90 (seconda parte)

Il display LCD 3:2 della Canon EOS 550D a confronto con la Nikon D90
Il display LCD 3:2 della Canon EOS 550D - Confronto con Nikon D90

La Nikon D90 è ancora oggi la reflex digitale da battere nel suo segmento. Canon ci aveva già provato con la EOS 500D ottenendo risultati non all’altezza della concorrente, ora la nuova EOS 550D ripropone la sfida mostrando i muscoli grazie al travaso di caratteristiche dalla top di gamma APS-C, la EOS 7D.

DigitalReview.ca ci offre la sua recensione con una prova a confronto molto completa ed esauriente fra le due macchine fotografiche digitali che si contenderanno l’ambito podio in un serrato testa a testa…(seconda parte)

Canon EOS 550D vs Nikon D90 – L’opinione di DigitalReview.ca

“Il sensore della fotocamera digitale Canon EOS 550D ora dispone di ben 18 megapixel, il sistema di misurazione è l’avanzato iFCL a 63 zone (contro le 35 zone della 500D), il monitor LCD per la prima volta è di dimensioni proporzionali al sensore con rapporto 3:2 e più di un milione di pixel, le possibilità di ripresa video sono di alto livello offrendo il Full HD, il controllo manuale dell’esposizione e l’ausilio dell’autofocus a detezione di fase nella visione Live View.

La Nikon D90 con i suoi 12.3 megapixel può essere considerata la concorrente più diretta della EOS 550D, ancora oggi la fotocamera digitale reflex regina delle classifiche nella sua fascia di mercato. Tale popolarità è dovuta non solo all’introduzione della possibilità di riprendere clip video quanto piuttosto alle sue ottime performance in termini di qualità d’immagine e bilanciamento generale di caratteristiche, senza dimenticare che il suo sensore digitale risulta ancora il migliore nei test DxOMark specifici fra le reflex digitali non professionali.”

La Nikon D90 è più rapida e silenziosa della Canon EOS 550D

La Nikon D90 consente di catturare i momenti decisivi in modo più rapido grazie alla maggiore velocità di acquisizione della messa a fuoco, un minore tempo di black-out dello specchio reflex ed un inferiore ritardo di scatto rispetto alla Canon. La Nikon D90 possiede inoltre un’otturatore più silenzioso che causa un rumore più contenuto al momento dello scatto.

La EOS 550D è accreditata per una velocità di scatto di 3.7 fotogrammi al secondo con una capacità di immagazzinare nel buffer di ripresa sino a 6 fotogrammi RAW o 34 in JPEG contro i 4.5 fotogrammi al secondo della D90 ed il suo buffer da 11 fotogrammi in RAW o 100 JPEG. Avere quasi il doppio di capacità del buffer significa in concreto poter immagazzinare più scatti alla ricerca di quello giusto nella fotografia sportiva o d’azione.

La Nikon D90 esibisce una migliore ergonomia generale

Confrontata con la EOS 500D la nuova 550D offre un generale miglioramento nel design e nella disposizione dei pulsanti, ora più grandi ed accessibili.

La Nikon D90 mantiene ad ogni modo una migliore impostazione di ghiere e pulsanti tenendo in conto quello che è il reale utilizzo degli stessi in condizioni pratiche. Gli ingegneri Nikon si sono sforzati non solo di aggiungere funzioni ma anche di come queste possano essere più facilmente utilizzate dai fotografi. In termini di design rileviamo un’impugnatura un pò più piccola della EOS 550D rispetto alla D90, ritenendo quest’ultima più confortevole e sicura nella presa anche se questa va considerata una preferenza prettamente personale. Entrambe le fotocamere dispongono di un’impugnatura verticale opzionale che rende le macchine meglio bilanciate e più facili da impugnare.

Canon_eos_550D_vs_Nikon_D90_confronto fotocamere digitali

La Nikon D90 dispone di mirino a Pentaprisma

La Nikon D90 dispone di mirino a pentaprisma contro quello a specchio della EOS 550D. Il pentaprisma ottico della D90, solitamente presente nelle reflex più costose, fornisce una visione più chiara rispetto a quello con disegno a specchio della EOS 550D. Anche l’ingrandimento è maggiore nel mirino della D90, 0.94x contro lo 0.87x della Canon.

Il sistema Nikon SRS provvede ad una migliore integrazione di messa a fuoco, esposizione e bilanciamento del bianco.

Introdotto per la prima volta sulle reflex digitali D300 e D3 il sistema integrato Nikon SRS è presente anche sulla D90. Questa tecnologia esclusiva utilizza un sensore RGB da 420 pixel per l’analisi della scena e delle informazioni sul colore alla ricerca della migliore combinazione possibile fra messa a fuoco, esposizione automatica, controllo flash i-TTL (se presente) e bilanciamento del bianco, il tutto qualche millisecondo prima dello scatto.

L’autofocus ad 11 punti della D90 è rapido e preciso ed offre molte modalità di utilizzo per le più svariate necessità di ripresa. Il suo efficace 3D Tracking ad esempio dopo aver bloccato il soggetto da mettere a fuoco è capace di inseguirlo automaticamente per il fotogramma utilizzando gli undici punti disponibili mentre noi ricomponiamo l’immagine.

Canon_eos_550D_vs_Nikon_D90_test autofocus reflex digitali

La Canon EOS 550D utilizza lo stesso sistema autofocus a 9 punti già utilizzato dalla EOS 500D, anch’esso con diverse opzioni di utilizzo selezionabili. Per quanto adeguato alle caratteristiche della fotocamera si è dimostrato comunque inferiore a quello della D90 nei nostri test sul campo, sia riguardo alle possibilità di messa a fuoco in scarsa luminosità che di affidabilità del sistema in generale.

Per la misurazione dell’esposizione la Nikon utilizza il noto Matrix 3D Color qui nella sua versione II, uno dei sistemi esposimetrici più efficaci tuttora esistenti che, in abbinamento con l’ SRS, riesce a garantire esposizioni ben bilanciate anche in condizioni di luce difficili che spesso mettono in difficoltà altri sistemi.

La Canon EOS 550D utilizza anch’essa un migliorato sistema esposimetrico con lettura su 63 zone, l’ i-FCL mutuato dalla EOS 7D, capace di integrare le informazioni su messa a fuoco, colore e luminanza ai fini di determinare la corretta esposizione per la scena. La maggiore sensibilità di quasi tutti gli esposimetri al rosso, che porta a volte sovraesposizioni non desiderate, viene ostacolata nella 550D attraverso l’uso di un sensore a doppio strato capace di tenere in debita considerazione l’effetto.

Interessante notare come anche Canon con l’ i-FCL si sia avviata verso una strada simile a quella intrapresa da Nikon con il suo Matrix/SRS ormai da lungo tempo, le prove tuttavia dimostrano che il sistema di Canon non raggiunga ancora il livello di raffinatezza di Nikon come dimostrano le riprese effettuate in condizioni di luce difficili ed ingannevoli.

Anche nel confronto fra le funzioni di ottimizzazione delle alte e basse luci disponibili in entrambe le reflex (Active D-Lighting per Nikon, ‘Auto Lighting Optimizer’ e ‘Highlight Tone Priority’ per Canon) la D90 ha il sopravvento, con una migliore efficacia della sua funzione.

Da ultimo vogliamo sottolineare la presenza di un otturatore garantito per 100.000 scatti sulla D90; non risulta ad oggi un dato ufficiale similare per Canon (da verificare durante la produzione di serie).

La Nikon D90 offre una migliore tecnologia flash

Nikon gode da tempo di ottima reputazione nella fotografia con luce flash grazie al suo sistema proprietario i-TTL. Anche qui il sistema di Canon nonostante i miglioramenti introdotti non riesce a stare al passo con la tecnologia del concorrente, incappando più frequentemente in sottoesposizioni che ne dimostrano la minore accuratezza.

Come ausilio all’autofocus nelle condizioni di luce scarsa la Nikon dispone di una lampada di assistenza AF dedicata mentre la EOS prevede lampi flash multipli attraverso il flash incorporato nella fotocamera. Il secondo sistema può causare la chiusura degli occhi dei soggetti e risulta generalmente più fastidioso.

Canon_eos_550D_vs_Nikon_D90_test fotografia digitale

L’efficienza della batteria della Nikon D90 è superiore

Basandosi sui test CIPA standard la durata della batteria EN-EL3e della Nikon D90 è circa doppia rispetto alla LP-E8 della Canon EOS 550D, 850 scatti contro 470 a parità di condizioni e con i caraicabatteria in dotazione.

Maggiori possibilità di personalizzazione nella D90

La Nikon D90 offre sino a 41 funzioni di personalizzazione contro le 13 della EOS 550D. Le possibilità di regolazione fine di esposizione, ISO e bilanciamento del bianco sono anch’esse maggiori nella Nikon.

Canon EOS 550D vs Nikon D90: l’ opinione finale della prova

“La nuova Canon EOS 550D rappresenta sicuramente un miglioramento rispetto alla precedente EOS 500D con la sua maggiore risoluzione, il grande display LCD 3:2, l’ i-FCL a 63 zone e le ampie possibilità di ripresa video Full HD, non sufficienti però secondo la nostra opinione a surclassare la rivale Nikon D90.

Se la ripresa video è per voi un’esigenza importante la superiorità della EOS 550D è evidente; se viceversa è la fotografia il vostro interesse principale riteniamo globalmente superiore la Nikon D90 che peraltro offre essa stessa decenti possibilità di ripresa video.

Se già non possedete un corredo di ottiche di una delle due marche o preferenze personali verso una di esse, ci sentiamo di raccomandare la D90 come migliore acquisto fra le due fotocamere.”

Leggi l’articolo originale su Digitalreview: “Canon EOS 550D Compared to Nikon D90 Side by Side” (inglese)