12 Megapixel a confronto – Nikon D700 vs D300s

Stessa risoluzione, sensori diversi: due fotocamere digitali alla prova

Le fotocamere digitali Nikon D300s e D700
Le fotocamere digitali Nikon D300s e D700

Un confronto un pò particolare fra due fotocamere digitali fondamentalmente diverse fra loro per segmento di mercato e prezzo ma che curiosamente condividono la stessa risoluzione di 12 megapixel.

La Nikon D300s provvista di un sensore digitale in formato APS-C (Nikon DX) al top di gamma Nikon per questo formato e la Nikon D700 dotata di sensore Full-Frame (Nikon FX, 24x36mm) ereditato dalla Nikon D3 ed attualmente nella fascia “bassa” delle reflex pieno formato Nikon.

Nasim Mansurovs nel suo test ne delinea differenze e similitudini, pregi e difetti, con particolare riferimento alle prestazioni di entrambe alle alte sensibilità ISO, dove diventa facile riconoscere come anche a parità di pixel i vantaggi di una reflex con sensore a formato pieno appaiano evidenti…

Confronto caratteristiche Nikon D300s – Nikon D700

“La reflex digitale Nikon D300s è un’evoluzione della D300 con funzionalità aggiuntive e maggiore rapidità mantenendo inalterato il sensore digitale. I cambiamenti più evidenti sono una maggiore velocità di scatto continuo, la possibilità di usare schede di memoria SD e Compact Flash e la capacità di ripresa video a 720p in HD.

La Nikon D700 è stata introdotta a luglio 2008 circa un anno dopo la D3. Il sensore della D3 fu un successo enorme per Nikon che in breve tempo decise di trasferirlo in un corpo macchina più snello ed economico che potesse competere direttamente contro la reflex digitale full-frame Canon EOS 5D. Una mossa decisamente azzeccata visto il grande successo della D700 che in poco tempo ha affermato la sua presenza nel corredo dei fotografi interessati alle superbe prestazioni del sensore ma non alla rapidità della D3 e di conseguenza al suo costo.

Le differenze fra le due macchine fotografiche:

Sensore digitale

La Nikon D300s è equipaggiata con un sensore da 12 megapixel nel più piccolo formato DX (fattore di ritaglio 1.5x) mentre la D700 dispone di un sensore a pieno formato di pari risoluzione, stessi pixel dunque ma più grandi, potendo contare su di una maggiore superficie. La differenza di prezzo fra le due fotocamere reflex è in gran parte qui, nel costo del sensore. Full-Frame significa anche gamma dinamica più ampia e migliori prestazioni alle alte sensibilità ISO e nessuna modifica all’angolo di campo delle ottiche, equivalente al 100% a quello del formato analogico 35mm.

Sensibilità ISO

La sensibilità massima ISO della Nikon D700 è superiore a quella della D300s, 6400 ISO contro 3200 ISO.

Lunghezza focale equivalente

La differenza di dimensione dei due sensori (full frame vs 1.5x) provoca un aumento della lunghezza focale delle ottiche montate sulla Nikon D300s pari ad un fattore di moltiplicazione di 1.5x, rendendo semplice su quest’ultima l’ottenimento di focali lunghe (un’ottica da 200mm di focale diventa 300mm sul formato DX) a scapito di quelle grandangolari (un 24mm diviene ca. un 35mm) che invece rimangono tali su una reflex con sensore a pieno formato. Avvantaggiati quindi dal formato più piccolo gli appassionati di caccia fotografica o sport, dal formato pieno gli amanti di fotografia paesaggistica ed architettura.

Ampiezza mirino

La Nikon D700 ha un pentaprisma e mirino di maggiori dimensioni rispetto alla D300s facilitando la visione e la messa a fuoco (sopratutto in manuale).

Copertura mirino

La copertura del mirino della D700 è di solo il 95% contro il 100% della D300s, ciò significa che nel mirino della D700 non vediamo l’intera estensione del fotogramma registrato.

Autofocus

La Nikon D700 utilizza lo stesso sistema AF della D3/D3s, migliore di quello della D300s.

Costruzione

La Nikon D700 ha un corpo in lega di magnesio di spessore maggiore della D300s ed è meglio protetta contro gli agenti atmosferici.

Registrazione file RAW

La D700 può registrare file RAW a 12-bit e 14-bit ad una velocità massima di 5 fotogrammi al secondo, la D300s solo a 14-bit e 2,5 fps.

Ripresa video

La Nikon D300s ha la capacità di riprendere video a 720 punti in modalità HD, la D700 è priva di possibilità di ripresa.

Dimensioni

Le due fotocamere hanno dimensioni simili, appena un pò più alta la D700, 123mm contro 114mm.

Peso

La Nikon D700 è un pò più pesante della D300s, 995g vs 540g.

Scatto silenzioso

Tutte le nuove fotocamere reflex digitali Nikon, inclusa la D300s, sono provviste di modalità di scatto silenziato (‘Q’ mode); la D700 ne è sprovvista.

Differenze minori nella struttura dei menù e delle opzioni. Il costo della Nikon D700 è superiore di ca. 1000$ rispetto alla D300s (attualmente ca. 800-900 euro di differenza di prezzo sul mercato italiano n.d.r.)

D700 vs D300s – La prova alle alte sensibilità ISO:

La Nikon D300s a 3200 ISO
La Nikon D300s a 3200 ISO (Courtesy Nasim Mansurovs)

La Nikon D700 a 3200 ISO
La Nikon D700 a 3200 ISO (Courtesy Nasim Mansurov)

A 3200 ISO la D300s esibisce un livello di rumore decisamente elevato mentre la D700 mantiene ancora definizione con presenza di rumore rilevabile nelle basse luci. ( vedi il confronto ad 800 e 1600 ISO sul sito originale)

Qual’è la scelta più giusta?

Credo dipenda essenzialmente dal budget disponibile e dal genere di fotografia preferito. Un fotografo paesaggista o di architettura beneficerà senz’altro dell’estensione della gamma dinamica e della possibilità di utilizzare ottiche grandangolari senza subire il fattore di ritaglio. Un professionista attivo nel settore del matrimonio ne apprezzerà le capacità di ripresa alle alte sensibilità e quindi in condizioni di luce scarsa. Un fotografo di sport/natura deve decidere se per lui è più importante la possibilità di ottenere lunghe focali più semplicemente ed economicamente o se invece prediligere le prestazioni alle alte sensibilità. Personalmente preferisco i vantaggi del pieno formato anche nella fotografia naturalistica; nella ritrattistica in genere e nelle riprese con flash la D300s può svolgere altresì un ottimo lavoro.

Alla fine comunque il budget ha la sua importanza…Se potete permettervi l’acquisto di una full frame e relative ottiche di livello professionale (importantissime nel pieno formato n.d.r.) i risultati sono garantiti. Se invece avete già investito in un buon parco ottiche formato DX il salto può non aver senso, visto che al momento di rivenderle perderete gran parte dei soldi spesi. E prima della decisione finale chiedetevi: qual’è il mio approccio alla fotografia? Ho bisogno di una fotocamera per uso più o meno occasionale, viaggi ecc. oppure mi serve uno strumento di lavoro per ottenere i migliori risultati possibili? Nel secondo caso prendete la D700 e non pensateci più, nel primo scegliete tranquillamente la D300s o anche la più economica Nikon D90, visto che la fotocamera rappresenta sempre il peggior investimento che possiate fare…!”

Leggi l’articolo originale “Nikon D300s and D700 comparison” (inglese)