CCD VS CMOS: Sensori digitali a confronto

Le tipologie di sensori più utilizzati in ambito fotografico


Hasselblad H1 con dorso CCD Phase One
Hasselblad H1 e dorso CCD da 22 mpixel PhaseOne

Il cuore di ogni fotocamera digitale è il sensore digitale, cioé il chip deputato a convertire le onde luminose in cariche elettriche, per trasformarle poi in informazioni digitali.

Il sensore può essere di tipo CCD (Charge-Coupled Device) o CMOS (Complementary Metal-Oxide-Semiconductor).

I sensori CMOS hanno preso quasi completamente il posto dei CCD nelle reflex digitali di ultima generazione mentre rimangono ancora utilizzati nei dorsi digitali ad alte prestazioni usati sulle fotocamere digitali di medio formato (Hasselblad, Phase One, Mamiya ecc).

Cerchiamo di spiegare le basi delle due tecnologie in poche parole, evidenziando le differenze fra i due sistemi.

Da: Onnik.it

Leggi tutto “CCD VS CMOS: Sensori digitali a confronto”

Canon EOS – Le guide “White Paper”

“White Papers” Canon – Oltre il Manuale

———-

White_Papers_Canon_EOS Reflex DigitaliCanon è sempre stata generosa con la documentazione dei suoi prodotti e le risorse di vario genere messe a disposizione gratuitamente per chiunque, materiali spesso di grande interesse e che meritano di essere consultati e conservati.

Avevamo già parlato dei Corsi di Fotografia Digitale Canon in un recente post, ora ci occupiamo delle famose guide Canon White Paper, corposi manuali speciali dedicati a diversi modelli di fotocamere digitali reflex del sistema EOS che descrivono in profondità le caratteristiche principali della macchina, le innovazioni tecnologiche introdotte in quel particolare modello, i software e la gamma di accessori disponibili. I possessori di una delle reflex per cui è disponibile la guida non possono non dargli un’occhiata…

Come purtroppo spesso accade la documentazione è solo in inglese e non tutti i modelli di reflex sono presenti, spicca al momento la mancanza della EOS 7D di cui però pubblicheremo a seguire una serie di risorse molto interessanti per i possessori di questa ottima fotocamera.

Leggi tutto “Canon EOS – Le guide “White Paper””

Canon Sottozero

Canon EOS 7D, 5D MkII e 1DS MkIII in Antartide

La DSLR Canon EOS 7D in Antartide - Courtesy Ole Jorgen Liodden
La DSLR Canon EOS 7D in Antartide - Courtesy Ole Jorgen Liodden

Che le reflex digitali professionali Canon siano preparate ad affrontare le peggiori situazioni climatico-ambientali è cosa risaputa ma stavolta il fotografo Ole Jorgen Liodden per il suo ultimo lavoro in Antartide ha deciso di affiancare al suo “carrormato” Canon 1DS MarkIII, reduce da due bagni nell’acqua salata e gelida, una 5D MarkII e la nuova semi-pro EOS 7D.

Le tre fotocamere digitali hanno resistito perfettamente alla prova della pioggia, della neve umida ed alle temperature polari di quelle latitudini senza alcuna particolare protezione aggiuntiva dimostrando grande affidabilità in tutte le condizioni.

Particolarmente significativo il risultato della EOS 7D, dotata per l’occasione di impugnatura supplementare per consentire un maggiore isolamento dalla superficie innevata, che ha digerito tutti i suoi 10.000 scatti senza problemi. Prestazioni e risultati simili per la 5D Mark II, senza impugnatura però, e naturalmente per la robustissima 1DS Mark III.

L'equipaggiamento Canon in Antartide - Courtesy Ole Jorgen Liodden
L'equipaggiamento Canon in Antartide - Courtesy Ole Jorgen Liodden

Su Canon Field Reviews l’esperienza di Ole Liodden con il suo equipaggiamento Canon in condizioni estreme (inglese):