Perchè comprare una mirrorless? Scopriamo pro e contro

 

scegliere mirrorless
scegliere mirrorless

Nome più adatto alla fine non è stato trovato: Mirrorless, le fotocamere digitali ad ottica intercambiabile prive di specchio reflex, nel 2016 festeggeranno il loro ottavo anniversario. In questo lungo periodo hanno saputo affermarsi come alternativa credibile alle reflex digitali APS-C e full-frame. Perchè dunque decidere di acquistare una fotocamera digitale mirrorless piuttosto che una reflex? Quali i vantaggi e gli svantaggi principali? Scopriamolo insieme…  Leggi tutto “Perchè comprare una mirrorless? Scopriamo pro e contro”

“Il mio obiettivo è morbido…” ed altri miti – I

Il punto sui problemi di messa a fuoco, front e back focus

front_back_focusLo spunto per questo articolo deriva dalla lettura di un interessante approfondimento di Roger Cicala pubblicato su CanonRumors.com nonchè dalle numerose domande poste sull’argomento front-back focus da parte di tanti appassionati.

I costosi obiettivi delle nostre fotocamere digitali reflex vengono fabbricati facendo in modo che la loro messa a fuoco sia il più precisa possibile ma sempre e comunque all’interno di un range, accettabile, di margine di tolleranza di fabbricazione come qualsiasi tipo di prodotto fabbricato in serie.

Aggiungiamo ancora, forse molti non lo sanno, che le stesse macchine fotografiche influiscono sul problema a causa delle tolleranze esistenti nella distanza sensore-obiettivo e per eventuali problemi di perfetta planeità dell’innesto portaottiche. Escludiamo dall’esame gli obiettivi difettati all’origine (il 3/7% delle ottiche prodotte circa) per i quali non resta altro da fare che la richiesta di sostituzione in garanzia.

Ciò significa quindi che più o meno tutte le ottiche (e le reflex) presentano in qualche maniera fenomeni di spostamento del punto di messa a fuoco nella parte anteriore (front focus) o posteriore (back focus).

Leggi tutto ““Il mio obiettivo è morbido…” ed altri miti — I”

Obiettivi Nikkor – Tutto quello che c’è da sapere (parte II)

Le ottiche Nikon con messa a fuoco automatica

Obiettivo Nikon autofocus AFLa seconda parte dell’articolo sulla storia delle ottiche Nikon, l’era dell’autofocus. Agli inizi degli anni ’80 sono state prodotte le prime fotocamere reflex dotate di sistemi di messa a fuoco automatica. Nikon ha introdotto il suo primo obiettivo autofocus sulla reflex top di gamma del tempo, una versione modificata della nota F3, per la quale ha prodotto anche i due primi obiettivi autofocus: un 80mm f/2.8 e un 200mm f/3.5 ED IF (per queste sigle, vedi spiegazione più avanti), a cui abbinò un moltiplicatore di focale TC-16.

Questi obiettivi (oggi rarissimi) hanno il motore AF incorporato e sono stati i primi ad incorporare una CPU, che dialogava con il corpo macchina mediante 6 contatti elettrici. Le due ottiche in questione possono essere utilizzate anche sulle ultime macchine fotografiche reflex analogiche come la F501 ed F4.

Dal 1983 al 2010, quasi trent’anni di evoluzione tecnologica continua in cui i sistemi di messa a fuoco automatici sono divenuti sempre più complessi e sofisticati e la progettazione ottica sempre più raffinata. L’elettronica si è fortemente integrata nella costruzione degli obiettivi che oggi possono disporre di motori di messa a fuoco ultrasonici al loro interno oltre ad avanzati meccanismi di stabilizzazione delle immagini.

Di Maurizio Firmani

Leggi tutto “Obiettivi Nikkor — Tutto quello che c’è da sapere (parte II)”

Obiettivi Nikkor – Riconoscere le sigle (parte I)

Per districarsi fra le sigle delle ottiche Nikon

Le sigle degli obiettivi NikonL’attacco Nikon F nasce nel maggio 1959, con la baionetta che equipaggia la prima fotocamera reflex Nikon; fino ad allora la casa giapponese aveva prodotto ottiche per le sue macchine a telemetro, sulla scorta delle leader del mercato di allora (Leitz e Zeiss).

L’introduzione del sistema F è stata una vera e propria pietra miliare nella storia della fotografia, in quanto tutte le reflex oggi esistenti sono basate su alcuni paradigmi introdotti da questo sistema.

Un database molto dettagliato delle ottiche Nikon è stato stilato e attualmente mantenuto aggiornato da Roland Vink: nelle sue pagine troverete informazioni su ogni ottica Nikon prodotta dal 1959 in poi, con dettagli su numeri di serie, schemi ottici e quant’altro può essere di interesse per chi cerca informazioni sugli obiettivi Nikkor.

L’articolo è diviso in due parti, la prima dedicata alle ottiche non autofocus, alcune delle quali in parte ancora utilizzabili, seppur con diverse limitazioni, sulle moderne reflex digitali Nikon.

Di Maurizio Firmani

Leggi tutto “Obiettivi Nikkor — Riconoscere le sigle (parte I)”

Obiettivi ultra-luminosi – Ne vale la pena?

I fabbricanti di reflex ed ottiche ci prendono in giro?


schema_ottico__Canon_50mm
Lo schema ottico dell'obiettivo Canon 50mm f/1,2

Tutti noi conosciamo il significato dei numeri ‘f/’ presenti sui nostri obiettivi e sappiamo che ad un determinato valore di apertura del diaframma corrisponde sempre la stessa quantità di luce che raggiunge il supporto sensibile (pellicola o sensore digitale), indipendentemente dalla fotocamera e dall’obiettivo utilizzati.


O almeno questo abbiamo sempre trovato scritto in tutti i sacri testi di fotografia. Ma è sempre così?

In realtà pochi fotografi sanno che nelle moderne fotocamere digitali i valori ‘f/’ non sono tutti uguali, e che obiettivi diversi trasmettono diverse quantità di luce sul piano del sensore anche a parità di apertura del diaframma. Com’è possibile tutto ciò?

Il motivo è che a causa di leggi fisiche ineludibili, ogni singolo elemento o gruppo ottico presente nell’obiettivo assorbe e riflette una determinata quantità di luce, e questo comporta una riduzione dell’intensità luminosa complessiva in uscita dall’obiettivo, riduzione tanto più elevata quanto più numerose sono le lenti presenti nell’obiettivo (…)”

Di Albino Grandesso, da un articolo di ‘The Luminous Landscape’

Leggi tutto “Obiettivi ultra-luminosi — Ne vale la pena?”

DxOMark 2010 – Classificare fotocamere digitali ed obiettivi

Da DxO Labs tutti i test per misurare la qualità d’immagine

classifica fotocamere digitali dxomark 2010Leggendo prove, test e confronti capita spesso di domandarsi se esistano metodi scientifici di standard più o meno universale per valutare la qualità di una fotocamera digitale ed in particolare del suo principale e più importante elemento costitutivo, il sensore digitale foto-sensibile, consentendone la classificazione in categorie omogenee.

Il laboratorio DxO Labs con il suo database ‘DxOMark 2010’, raccoglie accurate misurazioni relative all’output RAW dei sensori di tutte le fotocamere digitali in formato aps-c, quattroterzi, full-frame e medio formato, tentando di dare una risposta a questo interrogativo seppur con alcune limitazioni. Cerchiamo di capirne di più ed illustrare nel dettaglio come interpretare i vari test disponibili ed in che modo utilizzarli per orientare al meglio le nostre scelte.

Leggi tutto “DxOMark 2010 — Classificare fotocamere digitali ed obiettivi”

Nikon 50mm f/1.4G AF-S – Il miglior obiettivo ‘normale’ Nikkor AF

Video test e prove del Nikon Nikkor 50mm f/1,4 versione AF-S

nikon-nikkor-50mm-1,4-AFS-D700-nital
L'obiettivo 50mm f/1.4G AF-S montato su una Nikon D700 (Nital)

Un cavallo di battaglia per Nikon che costruisce quest’ottica da più di 30 anni. Il nuovo modello incorpora il motore autofocus SWM-Silent Wave Motor interno (da cui la sigla AF-S) ed è quindi compatibile con le fotocamere reflex digitali tipo D40, D60, D3000, D5000, D3100 compresa che non dispongono di motore di messa a fuoco interno.

L’ottica è compatibile per il formato FX full-frame in cui mantiene la sua lunghezza focale nominale di 50mm e per il DX APS-C su cui diventa un 75mm equivalente; un’ottima ottica da ritratto in questo caso, con un’apertura tale da consentire riprese in luce ambiente in moltissime situazioni anche limite.

Ricordiamo infatti che il diaframma f/1.4 consente un guadagno di ben tre stop rispetto ad esempio ad un’ottica zoom con apertura massima ad f/4, ciò significa che in una ipotetica situazione in cui sia necessario scattare supponiamo ad 1/30″ – f/4 e 1600 ISO, risulterebbe invece possibile lavorare a tutta apertura con il 50mm utilizzando un tempo di posa di 1/250″ oppure diminuendo la sensibilità a soli 200 ISO…Un bel vantaggio senza dubbio! La qualità già elevata dell’ottica in questione è ulteriormente cresciuta rendendo il nuovo 50mm AF-S il miglior obiettivo ‘normale’ disponibile in casa Nikon.

Alternative economiche se avete una reflex digitale dotata di motore interno (Nikon D90, D300 ecc.) sono il vecchio 50mm f/1.4 AF-D oppure l’intramontabile Nikkor 50mm f/1.8 AF-D se non avete bisogno a tutti i costi di quel mezzo stop in più. Vediamo cosa ne pensano in giro per il mondo…

Leggi tutto “Nikon 50mm f/1.4G AF-S — Il miglior obiettivo ‘normale’ Nikkor AF”

Corso Fotografia Digitale – Lezione 19

Ottica fotografica: profondità di campo ed angolo visuale

Corso di fotografia digitale - Obiettivi e profondità di campoQuando regoliamo la messa a fuoco di un obiettivo ad una certa distanza, manualmente o con autofocus, teoricamente un punto a quella distanza sarà riprodotto come un punto sul sensore. Nella pratica però, il punto apparirà sul sensore come un minuscolo cerchio.

Punti più vicini o più lontani dalla distanza di fuoco appariranno come cerchi più o meno grandi, chiamati “circoli di confusione”. Finché le loro dimensioni rimangono sotto una certa soglia, questi cerchi saranno ancora percepiti dai nostri occhi come punti. Questo fenomeno sta alla base del concetto di profondità di campo.

La profondità di campo può essere definita come l’intervallo di spazio davanti e dietro al punto di fuoco, entro il quale gli oggetti sono percepiti come nitidi nella fotografia. Le grandezze che influenzano la profondità di campo sono: l’apertura del diaframma (piccole aperture aumentano la pdc, grandi aperture la diminuiscono), la distanza dal soggetto (distanze grandi aumentano la pdc), e la lunghezza focale dell’obiettivo (la pdc è maggiore con focali corte).

(a cura di Albino Grandesso)

Continua a leggere la nuova lezione del Corso di Fotografia Digitale…

Corso Fotografia Digitale – Lezione 18

Gli obiettivi fotografici: caratteristiche generali

obiettivo-nikon_10_24
L'ottica Nikon AF-S DX Nikkor 10-24 mm F/3,5-4,5 ED dotata di tre lenti asferiche (blu) e due a bassa dispersione ED (giallo)

La funzione principale di un obiettivo fotografico è quella di raccogliere i raggi di luce provenienti da una scena e focalizzarli perfettamente sul piano del sensore. In pratica un obiettivo fa molto di più. L’apertura del diaframma permette di controllare sia la quantità di luce che raggiunge il sensore che la profondità di campo della fotografia. La lunghezza focale determina l’angolo visuale e quindi l’ingrandimento dell’immagine. Alcuni obiettivi permettono di ottenere effetti speciali, come vedremo più avanti.

Scegliere l’obiettivo giusto non è poi tanto difficile, a patto di possedere almeno le conoscenze di base. Generalmente gli obiettivi per fotocamere digitali reflex disponibili oggi sul mercato sono di buona qualità. Certo, i modelli più costosi delle marche più affermate producono immagini più nitide, ma per apprezzarne davvero i vantaggi si deve lavorare con i metodi e l’equipaggiamento usati dai professionisti: montare la camera su un solido treppiede e focalizzare manualmente con estrema cura. Se si scatta impugnando la fotocamera con scarsa cura non si vedrà molta differenza tra il più costoso obiettivo del mercato e uno di medio livello di una buona marca…

(a cura di Albino Grandesso)

Continua a leggere la nuova lezione del Corso di Fotografia Digitale…

Obiettivi fatti in casa

Difetti da correggere o opportunità creative?

obiettivo reflex autocostruito
Un'immagine ottenuta con lenti acromatiche (courtesy John Swierzbin)

Nikon, Canon, Leica, Pentax, Sigma, Tokina, Tamron e tanti altri costruttori di obiettivi si sforzano di rendere i loro prodotti sempre più perfetti nella ricerca della massima nitidezza possibile e della riduzione al minimo delle aberrazioni ottiche. Ma a volte nella fotografia, come nella vita, sono proprio le imperfezioni a rendere interessanti le cose…

John Swierzbin con un articolo su Diyphotography ha esplorato il mondo dell’autocostruzione degli obiettivi per fotocamere reflex scoprendo che quelli che comunemente riteniamo difetti da correggere nelle ottiche fotografiche possono essere sfruttati con creatività.

Aloni, basso contrasto, aberrazione sferica e cromatica, distorsione, utilizzati con tanta fantasia per dar vita ad immagini molto particolari.

Si può cominciare anche con una sola lente da pochi euro per poi inventarsi montature, ghiere di messa a fuoco, diaframmi di cartone e così via.

Gli estimatori degli ‘obiettivi fai da te’ hanno un gruppo piuttosto attivo su Flickr, ‘Homemade Lens’, fra i quali spiccano per l’appunto i lavori di Swierzbin, con lo pseudonimo ‘johnnyoptic’.

E se ci provassimo anche noi?

Canon, Nikon ecc. – 10 Obiettivi da non perdere!

Nikon, Canon, Olympus, Pentax,Sony: ottimi obiettivi a prezzo conveniente

obiettivi-Nikon-Canon-Pentax-Olympus-Sony-consiglioChi l’ha detto che un buon obiettivo per una fotocamera digitale reflex debba costare per forza un patrimonio? Fra le pieghe dei listini di ottiche Nikon, Canon, Olympus, Pentax e Sony è possibile trovare delle vere e proprie ‘chicche’, obiettivi di altissima qualità a prezzi più che abbordabili che possono completare o ampliare il corredo fotografico di molti appassionati.

Molte ottiche fisse ma anche diversi zoom nel panorama dei migliori acquisti. Non dimentichiamoci che a fronte dell’ovvia limitazione di utilizzo nella scelta di una focale fissa, quest’ultima garantisce una luminosità senza pari e può tornare molto utile per riprese in sola luce ambiente senza dover per forza ricorrere a sensibilità ISO impossibili. Un’ obiettivo 50mm f/1,8 guadagna ben due stop rispetto alla normale apertura di uno zoom standard (mediamente f/3,5), ed a volte questo può fare la differenza in circostanze di luce difficili.

Quesabesde.com ci guida alla ricerca di questi gioiellini, spesso sottovalutati, non tralasciando nella sua selezione nomi meno noti ed esotici come i russi Peleng ed i sudcoreani Samyang che vale la pena conoscere meglio…

Leggi tutto “Canon, Nikon ecc. — 10 Obiettivi da non perdere!”