Prova Fujifilm GFX 100

Fujifilm GFX 100
DPreview prova la Fujifilm GFX 100, fotocamera medio formato digitale da 100Mp
 

Fujifilm GFX-100 medio formato da 100 Megapixel in prova

  • Sensore digitale da 102MP BSI-CMOS 44 x 33mm
  • On-sensor Phase Detection
  • Stabilizzazione immagine a 5 assi
  • Scatto a raffica sino a 5 fps
  • 4K video con output 4:2:2 10-bit HDMI
  • Mirino OLED rimovibile da 5.76M
  • 16 or 14-bit Raw capture

Cosa c’è di nuovo

Fujifilm GFX 100

I 102 Mpixel sono la sua principale attrattiva ma la prova della nuova Fuji GFX 100 va molto oltre…

Read more

 

Fujifilm GFX 100 body

Impugnatura doppia per la medio formato Fuji GFX 100 e nessuna ghiera di controllo, un cambiamento radicale dell’interfaccia macchina-fotografo…

Read more

 

Fujifilm GFX 100 menu

Interfaccia chiara e versatile per la GFX 100, prestata dalla Fujifilm X-T3 ma con maggiori possibilità di customizzazione…

Read more

 

Fujifilm GFX 100 camera

La GFX 100 non può certo definirsi una fotocamera sportiva, si tratta pur sempre di una medio formato, ma i progressi del suo sistema autofocus sono evidenti nei confronti delle concorrenti…

Read more

Le conclusioni della prova di DPreview sulla Fuji GFX-100

Fujifilm GFX 100 prova

Qualità d’immagine superba come c’era da aspettarsi e grande versatilità di utilizzo anche al di fuori dei classici confini della fotografia di studio. Un prodotto certamente di nicchia ad un costo ‘importante’…

Read more

Courtesy from Articles: Digital Photography Review (dpreview.com)
Leggi l’articolo originale: https://ift.tt/2H6n7pd

Nuova vita per Hasselblad, Mamiya, Zenza Bronica…

Un dorso digitale low-cost per le medio formato analogiche

dorso digitale medio formato
Dorso digitale per fotocamere medio formato ‘I’m Back’

Mamiya RB67 e 645, Hasselblad 500, Zenza Bronica Etrsi, e tante altre, veri gioielli spesso dotati di ottiche strepitose ed ancora nel cuore, e nei cassetti, di molti appassionati,  precocemente accantonati per far posto al digitale.

La compagnia I’M BACK Gmbh lancia una campagna fondi su Kickstarter per finanziare il suo progetto per un dorso digitale low-cost destinato a rimettere in pista le tante gloriose fotocamere medio formato ancora in circolazione. L’azienda non è nuova nel settore avendo proposto qualche anno fa un dorso digitale per reflex analogiche.

Sensore Panasonic da 16MP, touch screen, batteria al litio, micro-sd da 128gb, wifi la dotazione con cui verrà fornito questo dorso digitale. Nulla di stellare rispetto a quanto oggi offre in alternativa il mercato, il punto forte di questo modello è senza dubbio il suo costo relativamente basso che farà senza dubbio la gioia dei fotografi non professionisti che potranno così continuare ad usare macchine di grande pregio.

Se la campagna di crowdfunding avrà successo il dorso sarà inizialmente disponibile per queste fotocamere:

  • Hasselblad 500/1000f/1600f/2000/200/SWA/SWC
  • Bronica S
  • Bronica Etrs
  • Mamiya 645
  • Mamiya C330
  • Mamiya RB 67
  • Kiev 88
  • Rolleiflex Automat

In seguito potrebbero aggiungersi Pentax 6X7 e Pentax 645. Prezzi a partire da 400$, prime consegne previste per Aprile 2020. A questo link la campagna promozionale di lancio Kickstarter I’m Back

Mamiya Days – Tre dorsi digitali per la 645

La medio formato digitale Mamiya 645DF da vedere e provare

mamiya_645_dfOrganizzati da Image Consult, i Mamiya Days sono una serie di incontri presso grossisti e rivenditori per dare la possibilità a professionisti e fotoamatori di provare dal vivo l’attrezzatura professionale distribuita. La prossima tappa del tour Mamiya è prevista per il 14 giugno 2011 a Roma.

Regina dell’evento la reflex medio formato digitale Mamiya 645 DF, con i dorsi DM 22 e 33, le ottiche Schneider ad otturatore centrale e gli adattatori per ottiche Hasselblad V e dorsi Mamiya RB/RZ 6×7. Durante l’incontro la possibilità di poter apprezzare le funzionalità del nuovo Capture One 6.2, software ideale per gestire il flusso di lavoro RAW con dorsi digitali o fotocamere reflex.

Vediamo in sintesi le caratteristiche a confronto di questi dorsi digitali con risoluzioni variabili da 22 a 33 megapixel:

Leggi tutto “Mamiya Days – Tre dorsi digitali per la 645”