Canon G1X – Compatta dal cuore grande

Sensore a misura di reflex nella Canon G1-X

canon_g1xNell’effervescente mondo delle compatte/mirrorless ad alte prestazioni le mosse dei due big sono state pazientemente attese; dove Nikon con V1 e J1 ha deciso di non aver bisogno di sensori di grandi dimensioni, Canon svela oggi le sue carte con la G1X, rinunciando alle ottiche intercambiabili in favore di un’obiettivo zoom di ampia escursione focale. Due ricette diverse per suggerire ai fotografi la compatta giusta da affiancare alla propria reflex senza rimpiangerne troppo le prestazioni.

Si tratta della prima fotocamera compatta Canon a essere caratterizzata da un grande sensore CMOS da 14,3 megapixel in formato 18,7 x 14 mm, simile in altezza al sensore APS-C usato in alcuni modelli EOS, misura inusuale per una macchina di questa classe. Dotato della stessa dimensione dei pixel e della struttura del sensore presente nel modello EOS 600D e con una superficie di circa 6,3 volte più estesa del sensore della PowerShot G12, il nuovo CMOS promette una qualità d’immagine da reflex digitale in un corpo sufficientemente compatto da essere portato ovunque.

sensore_g1x_canon

Combinando il sensore di grandi dimensioni con il processore d’immagine DIGIC 5, HS System di Canon PowerShot G1 X stabilisce nuovi standard in condizioni di scarsa luminosità, con una gamma ISO da 100 a 12.800, un livello mai visto prima in una compatta Canon. I fotografi possono ora scattare in luce ambiente anche nelle condizioni più critiche, ottenendo immagini naturali con dettagli incredibili e rumore contenuto perfino con illuminazione molto bassa.

Canon_g1x_compatta

Grazie all’ottica zoom, che si ritrae nel corpo della fotocamera quando non utilizzato, con una gamma di lunghezze focali da 28 mm a 112 mm equivalenti è facile ampliare la propria creatività cambiando l’inquadratura e la prospettiva della scena. Il diaframma a 6 lamelle in combinazione con le grandi dimensioni del sensore permette di applicare la tecnica bokeh per sfocature creative dell’immagine.

Per assicurare scatti ottimali e riprese fluide dei video Full HD, l’obiettivo incorpora uno stabilizzatore ottico d’immagine (IS) con compensazione fino a 4 stop che permette di utilizzare tempi di posa fino a quattro stop più lenti di quanto sarebbe necessario senza IS.

powershot_g1x

La Canon PowerShot G1-X offre pieno controllo manuale, con ghiere di modalità di scatto e compensazione dell’esposizione per un accesso rapido e intuitivo a una serie di impostazioni. Per il massimo controllo sull’immagine finale, PowerShot G1 X s’inserisce perfettamente nel flusso di lavoro del fotografo che lavora con reflex digitali EOS, con il supporto dell’acquisizione RAW a 14 bit da sviluppare utilizzando il software Digital Photo Professional (DPP) in dotazione.

Non manca la possibilità di registrare filmati Full-HD (1080p) a 24fps, tramite il pulsante dedicato. Il sensore CMOS della fotocamera garantisce riprese video di alta qualità, anche in condizioni di scarsa illuminazione, con il beneficio della profondità di campo ridotta derivante dal grande sensore. Inoltre, lo zoom ottico 4x può essere azionato anche durante le riprese, offrendo maggiore versatilità. L’audio è stereo.

g1x_canon_screen

L’ampio schermo LCD ad angolazione variabile da 3,0” e 920.000 pixel PureColor II VA consente ai fotografi di scattare da qualsiasi angolo o posizione per ottenere la migliore composizione, mentre il mirino ottico (OVF) con regolazione diottrica offre la possibilità di scattare in base al proprio stile. Un nuovo flash manuale integrato retrattile offre la possibilità di illuminare la scena e, utilizzando la slitta, è possibile anche utilizzare flash esterni Canon Speedlite.

canon_g1x_lcd

Un’ampia gamma di modalità di scatto avanzate sono disponibili per assistere i fotografi in presenza di situazioni difficili. Quando si scatta in condizioni di scarsa illuminazione senza un treppiede, per esempio, la modalità Handheld Night Scene cattura una sequenza di scatti ad alta velocità, combinando i dati per produrre un’immagine ben esposta con un effetto mosso ridotto al minimo. Inoltre, la modalità High Dynamic Range (HDR), registra immagini con una gamma particolarmente estesa di toni chiari e scuri, combinando esposizioni multiple per fornire ombre e luci ricche di dettagli.

La Canon GX-1 da vicino (courtesy Dpreview)

canon_iso La ghiera di compensazione dell’esposizione ha preso il posto della selezione ISO, a sua volta regolata dal controller posteriore a 4 posizioni.
g1x_video Per la prima volta una compatta della serie G dispone di pulsante dedicato alla ripresa video; la guarnizione in gomma provvede ad un appoggio sicuro per le dita. Il controllo dell’esposizione durante la ripresa è automatico, è possibile tuttavia la regolazione continua della lunghezza focale.
g1x_viewfinder Il mirino a tunnel con correzione diottrica, in stile reflex, facilita la visione in condizioni di alta luminosità esterna mantenendo al tempo stesso un buon contatto con l’occhio. La sua superficie ridotta non favorisce l’accuratezza della composizione.
g1x_hdmi Le connessioni esterne della G1X si trovano sotto uno sportellino in plastica; dall’alto la presa mini-usb, il connettore per lo scatto a distanza, la presa HDMI.
g1x_flash Il flash incorporato viene azionato manualmente tramite uno switch posto sul retro.
g1x_hotshoe La slitta a contatto caldo della G1-X offre la possibilità di montare un flash separato della serie EX come pure l’unità di controllo remoto ST-E2 per il controllo flash wireless.
g1x_filter L’attacco a baionetta sul bordo dell’ottica permette il montaggio del sistema flash-macro Canon. Al momento non sono previsti adattatori grandangolari o tele da montare sull’obiettivo.
g1x_cap La G1-X deve rinunciare alla chiusura automatica dell’ottica, come sulla G12, a causa della grande lente frontale. Un corposo coperchio in plastica ne fa le veci, assicurato da un cordino che consente di non smarrirlo facilmente.
g1x_hood Poco pratico l’attacco filtri, possibile solo con adattatore separato che peraltro viene anche utilizzato come attacco per il paraluce opzionale, non consentendone quindi il contemporaneo utilizzo con i filtri. Una pecca per un prodotto destinato ad una utenza professionale.
g1x_tripod L’attacco decentrato per il treppiede non consente l’accesso al vano batteria o memory card con la fotocamera montata.
g1x_battery La Canon G1X utilizza batterie NB-10L, le stesse della SX40, con una capacità inferiore a quelle della G12, 250 scatti circa contro 370.


httpvh://www.youtube.com/watch?v=aq-ptEPMdVA

La Canon PowerShot G1-X sarà disponibile da Febbraio 2012 a un prezzo indicativo di 710 euro circa.

Le specifiche tecniche della Powershot G1-X (Canon Italia):

Related Posts with Thumbnails

Pages: 1 2